Pulled Pork - Maiale sfilacciato in pentola a pressione

mercoledì, febbraio 15, 2017

Questa bellissima lana 'The uncommon thread' mi è stata regalata a Natale. In realtà il regalo non era disinteressato perchè le matasse dovevano trasformarsi in uno scialle da mettere in valigia .
E' stato un piacere lavorare questo filato che è un mix di merino e cashmire. Morbido, scorrevole, caldo ed anche dello spessore che adoro.


Lo schema che ho scelto è stato il jouvre mon coeur.
Come sempre adoro gli scialli la cui costruzione non risulta monotona, ma che alternano un bel pezzo di lace: proprio come questo!


Per l'angolo culinario in questi giorni ho provato a cucinare il Pulled Pork con la pentola a pressione.
Ho assaggiato questa ricetta in un piccolo locale dove abito che fa panini con ottime materie prime perchè affiliato al presidio Slow Food.
Io e mio marito abbiamo adorato il sapore del maiale così cucinato e alla fine ho deciso che dovevo poterlo fare anche io a casa.
In realtà il maiale sfilacciato (questo il nome in italiano) preve una cottura in forno molto lunga, circa 5 ore. Non avendo tutto questo tempo a disposizione ho scelto di provare con la pentola a pressione che riduce notevolmente i tempi.



Ho attinto un po' in giro sul web a varie ricette, facendo quindi un po' un mix.
La prima parte della ricetta prevede la marinatura della spalla di maiale. La mia era un po' più di un kilo e credo sia il peso giusto per 4 persone.

MARINATURA:
Preparare una salsa con timo,curry piccante,5 spezie,sale,pepe,aglio tritato e olio.
Con la salsa massaggiare la spalla di maiale e riporla in frigo coperta per almeno 3-4 ore.

COTTURA:
Preparare un trito di carota e cipolla e soffriggere direttamente nella pentola a pressione.
Aggiungere la carne. Versare una lattina di birra, 1/2 cup di salsa barbeque, un cucchiaio di concentrato di pomodoro ed un po' di tabasco. 
Chiudere la pentola e dal fiscio lasciar cucinare per 40''.




You Might Also Like

2 commenti

  1. Ciao, ho scoperto per caso il tuo blog e ho trovato un sacco di spunti sia per la maglia che per le ricette. Volevo ringraziarti e augurarti un sereno week end.
    Con la speranza che torni presto il fresco dell'autunno.
    Anna Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per esser passata qui. Purtroppo non riesco a dedicare molto tempo al blog: ci vorrebbero giornate di 48 ore! Mi fa piacere ti abbia dato qualche dritta, lavorare a maglia mi piace molto. Ho visto che tu invece sei bravissima a cucire, che invidia! :) Cari saluti

      Elimina

Copyright Mopo©. Powered by Blogger.
«Questo blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001»